Sono oltre 120 i selecontrollori che con carabinieri forestali, personale dell’area conservazione dell’ente e personale tecnico esterno, sabato 13 e domenica 14 aprile hanno dato vita alle prime due giornate di conteggio del capriolo nel territorio del parco, nell’ambito di un Progetto di Monitoraggio della Rete Natura 2000, volto a definire la consistenza numerica della popolazione di capriolo, a partire dai SIC della porzione calabrese e dalle aree ad essi limitrofe. I “censimenti” sono stati effettuati con la tecnica del conteggio in battuta nelle loc. Campizzo (Campotenese) e Rosaneto (San Donato di Ninea) e hanno portato all’osservazione di 12 caprioli in un’area la cui superficie complessiva è di circa 80 ettari. Ben lungi dal voler effettuare stime numeriche affrettate, sottolineiamo con piacere il buon esito dell’operazione, che senza il valido contributo degli operatori di selezione e dei carabinieri forestali non avremmo potuto realizzare. I conteggi, che proseguiranno nelle prossime settimane, saranno sospesi entro il 12 maggio prossimo per evitare di disturbare gli animali nel periodo dei parti e dello svezzamento.

IMG 2503  IMG 2506