Anche nel 2020 è possibile destinare il proprio 5 per 1000 a sostegno della ricerca scientifica del Parco. Sarà così possibile dare un apporto concreto alle attività di ricerca sulle specie protette e di monitoraggio della biodiversità all'interno dell'area protetta. Una scelta che non costa nulla ai contribuenti, ma che può essere di grande aiuto per lo sviluppo ed il controllo degli ecosistemi all'interno del territorio del Parco.

COME FARE PER DESTINARE IL 5 PER MILLE AL PARCO?

I modelli per la dichiarazione dei redditi 730, Certificazione Unica (CU) e Redditi Persone Fisiche (ex UNICO) contengono al loro interno uno spazio dedicato al 5 per 1000. Basta apporre la propria firma nel riquadro "Finanziamento della ricerca scientifica e della università" ed inserire il codice fiscale del Parco 92001160768