Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Studi, ricerche e progetti

Tra le attività di ricerca, finalizzate alla conservazione della natura nella nostra area protetta sono attualmente in corso anche:
* il Progetto LIFE WolfNet;
* il monitoraggio delle comunità di Carnivori tramite fototrappolaggio;
* il censimento e tutela degli alberi secolari del Parco;
* la conservazione ex situ del germoplasma di pino loricato e di altre specie della flora del Pollino a rischio di estinzione;
* il Progetto di ricerca per la conservazione in situ del germoplasma di Pino loricato;
* la costituzione della rete dei boschi vetusti dei parchi nazionali dell'appennino meridionale
* il progetto sulla "interazione tra cinghiale e biodiversità"
* il progetto "convivere con il lupo, conoscere per preservare: misure coordinate per la protezione del lupo"
* la gestione e pianificazione ambientale e territoriale, con particolare riferimento alle problematiche di protezione ambientale, gestione delle aree protette, valutazione degli impatti nella progettazione di opere sul territorio, con competenze su redazione delle analisi ambientali, gestione delle reti di monitoraggio, GIS ecc.

 

Robinwood   

ROBINWOOD PLUS/SHAREWOOD

"Robinwood Plus" è un miniprogramma INTERREG IVC. Il Parco Nazionale del Pollino partecipa al miniprogramma "Robinwood Plus" con il sottoprogetto di educazione ambientale denominato "SHAREWOOD" riguardante la gestione forestale sostenibile e gli usi storici dei boschi del Pollino. 

     
Pollino  

POLLINO: LETTURE E RACCONTI DEL PAESAGGIO

Leggere e raccontare il paesaggio in modo interdisciplinare, sulla base di conoscenze e analisi geografiche, in sintonia con l’approccio innovativo introdotto dalla Convenzione Europea del Paesaggio.

     
Laboratorio Permanente  

 LABORATORIO PERMANENTE-ATTI

Un "laboratorio naturale permanente" nel Parco nazionale del Pollino in grado di fornire e consolidare conoscenze su cui imperniare la gestione sostenibile del territorio. Il report e il progetto di ricerca sono stati realizzati dal Parco in collaborazione con l'Università degli Studi della Basilicata e l'Università della Calabria.

     
Life MGN   

 LIFE+ MAKING GOOD NATURA - SERVIZI ECOSISTEMICI

Il primo progetto italiano per lo sviluppo di nuovi percorsi di governance ambientale finalizzata alla tutela degli ecosistemi agroforestali.

Il progetto LIFE+ Making Good Natura - Making public Good provision the core business of Natura 2000 - codice LIFE11 ENV/IT/000168 - è un progetto LIFE+ della durata di quattro anni (2012 -2016), inserito nella componente LIFE+ Politica e Governance Ambientali, nata per co-finanziare progetti innovativi che garantiscano l'applicazione delle politiche ambientali dell'UE.

boschi vetusti  

 BOSCHI VETUSTI

Tra i progetti proposti  ai sensi della Direttiva biodiversità del MATTM  2012 e 2013 il  progetto "La costituzione della rete dei boschi vetusti dei Parchi Nazionali dell'Appennino meridionale" rappresenta uno dei più significativi e importanti per la conservazione della biodiversità.  Nasce dalla costituzione di un partenariato tra cinque parchi nazionali: Parco Nazionale del Pollino, Parco Nazionale dell'Aspromonte, Parco Nazionale della Sila, Parco Nazionale del Cilento e il Parco Nazionale dell'Appennino Lucano. Capofila del progetto è il Parco Nazionale del Pollino.

     
 logo antincendio  


PIANO AIB
 (Piano per l'antincendio boschivo)

     
logo PARCO FRUIBILE   PROGETTO PARCO FRUIBILE
   
Pino loricato coperetina   ALBERI MONUMENTALI
Il censimento, iniziato nel 2012 e concluso nel mese di aprile del 2015, ha portato alla selezione e catalogazione di 138 esemplari monumentali presenti nel Parco Nazionale del Pollino. Le specie più rappresentate sono il Faggio 38 esemplari (compreso il popolamento degli alberi serpente) e il Pino loricato con 33 esemplari. Seguono l’abete bianco con 16 esemplari, 15 querce, 9 cerri, 8 castagni, 6 ulivi, 3 lecci, 3 aceri, 2 frassini meridionali, 2 ontani, 1 sughera, 1 carpino nero e 1 fico.Il volume, pubblicato nel mese di luglio 2015, presenta 60 alberi monumentali tra i 138 censiti.
     
GenTree leaflet web2   

PROGETTO GENTREE

Il Parco Nazionale del Pollino sta contribuendo alla realizzazione del progetto europeo H2020 GenTree, ospitando due aree sperimentali di abete bianco (Abies alba Mill.). Il progetto, che è stato approvato nel 2015 e conta su un finanziamento totale di 8 milioni di euro, interesserà il periodo 2016-2020 coinvolgendo numerose istituzioni di ricerca da tutta Europa. 

 

 

Attività e progetti

I Paesi del parco

Ospitalità

Riconoscimenti

  • cets per sito
  • geoparco per sito
  • iso
  • unesco faggeta1