Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Proprio al confine tra Basilicata e Calabria, su una roccia a quasi duemila metri di quota per sfuggire alla mano dell’uomo, si è rifugiato Italus, un pino loricato con un’età accertata di 1230 anni, scoperto dopo quattro anni di studio da Gialuca Piovesan professore ordinario di Scienze Forestali dell’Università della Tuscia nell’ambito di un progetto di ricerca commissionato dall’Ente Parco del Pollino.
Del pino loricato più antico d’europa se ne parlerà in una conferenza stampa giovedì 19 luglio alle ore 10.30 presso il Centro Servizi dell’Ente Parco del Pollino a Castrovillari.
Oltre al prof. Piovesan, parteciperà all’incontro il Presidente del Parco dr. Mimmo Pappaterra, il Direttore dell’Ente dr. Giuseppe Melfi, il sindaco di Cerchiara di Calabria dr. Antonio Carlomagno e celebrità del modo scientifico quali il prof. Ripullone, prof. di Ecologia dell’Università di Basilicata e i professori Lucio Calcagnile e Gianluca Quarta entrambi dell’Università del Salento. In conclusione è previsto anche un contributo del Presidente delle Guide del Parco Gaetano Sangineti.

italus rid

 

Attività e progetti

I Paesi del parco

Ospitalità

Riconoscimenti

  • cets per sito
  • geoparco per sito
  • iso
  • unesco faggeta1