Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

logo LUPO     almo1

Almo Nature, azienda leader nella produzione e distribuzione di alimenti naturali per cani, attraverso Almore Fund Europe, il fondo europeo solidale per sostenere grandi progetti a favore del benessere degli animali e dell’ambiente, è approdato al Parco Nazionale del Pollino con la donazione di quasi 4 tonnellate di pet food per i cani dei nostri allevatori.
La meritoria iniziativa di Almo Nature, si inserisce nel progetto “Convivere con il lupo, conoscere per preservare”, condotto in partnership con altri 5 parchi nazionali del sud Italia – Alta Murgia (capofila), Cilento, Val d’Agri, Gargano e Aspromonte – e finanziato dal Ministero dell’Ambiente fin dal 2012 nell’ambito delle attività dirette alla conservazione della biodiversità, ha lo scopo di definire lo Status del lupo in tutto l’Appennino Meridionale.
Sono ormai 15 anni che Ente Parco del Pollino dedica tempo e ingenti risorse economiche alla conservazione del lupo e alla riduzione del conflitto generato dalla sua presenza con le attività zootecniche. Attraverso specifici progetti di ricerca finanziati dalla Comunità Europea il Parco infatti ha migliorato le procedure di indennizzo per danni al bestiame, istituito la figura del veterinario del parco (per l’accertamento delle predazioni) e costituito il gregge del parco in alternativa all’indennizzo monetario, pratica, quest’ultima, che consente all’allevatore di ricevere in sostituzione del capo predato un animale già in età produttiva.
La recente azione, denominata appunto Salviamo capre (pecore) e lupi, ha promosso l’uso di cani da guardiania su tutto il territorio del Parco. Per farlo, negli ultimi due anni, l’Ente ha acquistato cani di razza pastore maremmano-abruzzese, e li ha concessi in comodato d’uso agli allevatori che più risentivano degli attacchi da parte del predatore. Attualmente sono 50 i cani da guardiania distribuiti in 20 aziende del nostro parco.
E ora grazie ad Alma Nature i cani donati dal Parco potranno essere nutriti gratuitamente con un mangime di altissima qualità.

almo2   almo3

Attività e progetti

I Paesi del parco

Ospitalità

Riconoscimenti

  • cets per sito
  • geoparco per sito
  • iso
  • unesco faggeta1